(R)evoluzione ErP

La direttiva 2009/125/CE è la direttiva europea che regola gli Energy Related Products (ERP).

La normativa corrisponde a una serie di regole imposte dall’Unione Europea che mirano a ridurre le emissioni nocive che incidono sulla qualità dell’aria che respiriamo.

La direttiva ErP va a incidere in particolare sul rinnovo o messa a norma di impianti di vecchia generazione, responsabili principali dell’inquinamento.

La Direttiva è stata concepita per essere completata in tre fasi: la prima nel 2015, la seconda nel 2018 e la terza, conclusiva, fissata per il 26 settembre 2019.

ErP 2015: etichettatura energetica

Il primo standard fissato nel 2015 ha previsto l’obbligo di Etichettatura Energetica per certificare l’efficienza e il rispetto dei limiti sulle emissioni inquinanti dei generatori di calore. L’etichettatura riguarda sia il prodotto singolo, sia l’intero impianto.

Requisito fondamentale della norma Ecodesign per caldaie e generatori di calore è che la potenza termica nominale dei prodotti sia inferiore 400 kW.

In merito agli impianti di riscaldamento la direttiva ha imposto lo stop alla produzione di caldaie a camera aperta e di tipo B in favore delle caldaie a condensazione con un conseguente divieto di installazione.

ErP 2018: limitazione dell’emissione di NOx

Il 2018 è stato invece l’anno dell’introduzione di un altro vincolo, quello del limite sulle emissioni inquinanti di NOx. Il nuovo generatore dovrà quindi avere emissioni di ossidi di azoto – espresso in diossido di azoto – non superiori a 56 mg/kWh (combustibili gassosi) o 120 mg/kWh (combustibili liquidi)

Erp 2019: maggiore efficienza

Il 26 settembre 2019 terminerà il percorso relativo ai Regolamenti ErP attraverso l’eliminazione delle classi di minor efficienza e l’introduzione di una nuova classificazione dell’etichetta energetica, che va da A+++ a D per caldaie e pompe di calore.

Meno inquini, più risparmi

L’efficienza energetica dei prodotti installati viaggia di pari passo al risparmio e alla convenienza: fare uno sforzo economico per adeguare il proprio impianto agli standard europei garantisce nel corso del tempo una convenienza economica in termini di consumi.

Restate informati sul mondo Blowtherm

Iscrivetevi per essere informati periodicamente su nuovi prodotti, offerte speciali e consigli applicativi

Ho letto la privacy policy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati per la gestione della mia richiesta secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR. *
Questo sito è protetto da reCAPTCHA, il suo utilizzo è soggetto alla Privacy Policy e ai termini di utilizzo di Google.

Aiutateci a migliorare il nostro servizio e aumentare la vostra soddisfazione.

Compilate un reclamo

Avete già contattato il nostro servizio tecnico? Forniteci tutte le informazioni necessarie per velocizzare la procedura.

Compilate una richiesta di assistenza